Ronaldo in un reality per perdere peso

04
ottobre
2012

Posted by Davide

Posted in Calcio

0 Comments
ronaldo ciccione

Deve aver proprio toccato il fondo, Ronaldo, che, qualche settimana fa, ha deciso di partecipare ad un reality per perdere peso. Il brasiliano, chiamato nel periodo del suo massimo splendore con il termine di “Fenomeno”, da qualche giorno, fa parte del cast di un programma che va in onda su Tv Globo , con l’intenzione di dimagrire in televisione, seguito dalle telecamere.

La sua avventura a Fantastico, questo il titolo della trasmissione di cui è uno dei protagonisti, è iniziata la settimana scorsa quando il suo corpo ha toccato quota 118,4 chilogrammi. L’ex calciatore da tempo soffre la sua nuova condizione di uomo obeso e ha spiegato le cause che l’hanno portato ad accumulare tutti questi chili in eccesso. Il trentaseienne ha più volte dichiarato di soffrire di ipotiroidismo, un disturbo della tiroide che rallenta il metabolismo e fa ingrassare, facendo assimilare all’organismo ogni alimento assunto. Il giocatore ex Inter ha, inoltre, spiegato che questa disfunzione non gli permette di fare attività fisica perché qualsiasi esercizio faccia, finisce con lo stancarsi prima del tempo; questi problemi di salute hanno fatto in modo che la qualità della sua vita, negli anni, sia molto peggiorata, facendolo sprofondare in uno stato di depressione nel quale si sente impotente e sconfitto.

In Italia, tutti gli appassionati di calcio e, soprattutto, i tifosi di Inter e Milan, le squadre in cui ha militato nel nostro Paese, sono rimasti letteralmente stupiti dal vedere le prime immagini del suo corpo che arrivavano direttamente dal Brasile. In quegli scatti, il campione era in vacanza al mare con la moglie Maria Beatriz Antony e le due figlie Sofia e Alice, e presentava un ventre gonfio e deformato. Adesso, per lui è tempo di iniziare a combattere la sua malattia con la forte determinazione che l’ha sempre contraddistinto nella sua vita calcistica, e l’occasione di questo nuovo reality potrebbe dargli la giusta motivazione, alimentando la sua voglia di mettersi in gioco e riaccendendo la sua antica verve di uomo di sport.

Scritto da Giada Valleriani